congressi -


Call for paper - XLVII congresso AISS

L’enunciazione e le immagini 

XLVII congresso dell’Associazione italiana di studi semiotici 

Siena, Rettorato e Accademia Chigiana 25-27 ottobre 2019 

 

Nella tradizione linguistica inaugurata da Émile Benveniste, e a cui gran parte della ricerca semiotica fa riferimento, il termine “enunciazione” denota l’atto di attualizzazione in discorso delle strutture virtuali della lingua, da parte di un “soggetto”, a sua volta astrattamente inteso come il “luogo” in cui il discorso si organizza  L’enunciazione costituisce dunque l’atto di mediazione fra la lingua in quanto struttura sociale e il discorso in quanto prodotto individuale.

Tale atto produttivo può essere studiato da prospettive diverse, ma da un punto di vista semiolinguistico il suo interesse risiede essenzialmente nel fatto che l’enunciato conserva tracce di questo atto, e può contenere, più o meno esplicitamente, allusioni ad esso, e al soggetto implicato, che entrano a far parte del senso stesso dell’enunciato. Ogni lingua, infatti, a quanto è dato sapere, dispone di parole e di strutture che permettono di fare riferimento all’atto di enunciazione, e che sono interpretabili solo come riferimenti ad esso: deittici, pronomi personali, avverbi di luogo e tempo…

Call for paper